Il privilegio di vedere e toccare da vicino.

Durante i lavori di ricognizione dello stato conservativo delle volte policrome e a stucco del Museo di Villa del Principe, rimuovendone delicatamente le polveri e mettendo in sicurezza le criticità.

Si mappa il degrado, si compila la schedatura, si procede prudentemente, saggiando la stabilità dei minuti ornati e dettagli, trattenendo il respiro.

Sotto le pesanti ridipinture, dal 1847 in poi, intravedi l'originale, i colori trasparenti e brillanti del buon fresco, le incisioni dirette di piccole foglie dorate, la natura e lo straordinario impianto decorativo, costituito da metalli, legni, canne e ricoperto da un altrettanto straordinario mantello plastico, delicatissimo ed accurato.

Dimenticata sulla cornice di una lunetta, una piccola tavolozza improvvisata, con ancora un grumo di colore azzurro e porzioni di oro in foglia.

In primo piano
Lavori recenti
Archivio
Ricerca per voci

© 2016 Livia Pecchioli per testi e immagini • P.IVA 03524050105 • C.F. PCCLVI59C71D969U

 

Sito realizzato da QeQiQu design - CH